Nuove tecnologie e carburanti a basse emissioni

per il trasporto pulito in città

27 novembre 2009
Centro congressi Fast
Milano

Atti del convegno

Le problematiche ambientali, in particolare il tema del cambiamento climatico, vengono dibattute a livello mondiale negli incontri al vertice e nelle assise internazionali. Il principale confronto del 2009 è la conferenza COP 15 delle Nazioni Unite, in programma a dicembre a Copenhagen. Sono eventi di grande impatto sui media; ma producono risultati nel lungo periodo, lontani dalla quotidianità delle persone, che si sentono impotenti di fronte a questioni tanto complesse. La gente comune si preoccupa di quanto succede nei centri urbani, come l’aria irrespirabile e le sue conseguenze anche sulla salute, provocata da industrie, riscaldamento, soprattutto traffico. Le soluzioni sembrano chiare in teoria, ma sono difficili da applicare, perché spesso si scontrano con indecisioni delle pubbliche amministrazioni, interessi contrastanti degli operatori, stili di vita consolidati; costi individuali elevati ad esempio per sostituire l’auto. Il convegno Aera (Associazione europea Rotary per l’ambiente) - Fast richiama l’attenzione sulla mobilità urbana, partendo dalla realtà di Milano e descrivendo le tecnologie già disponibili, anche se a differenti stadi di applicazione, per il trasporto pulito: idrogeno e celle a combustibile, motori elettrici, auto ibride, il progetto miscela della Regione Lombardia. Dopo l’informazione tocca ai singoli decidere cosa scegliere!
 

Introduzione ai lavori
Alessandro Clerici, Fast

Energie alternative per la mobilità a Milano: esperienze e prospettive
Bruno Villavecchia, Amat, Comune di Milano

La tecnologia dell’elettricità /batterie e quella dell’ibrido
Sergio Matteo Savaresi, Politecnico di Milano

Il progetto miscela della Regione Lombardia
Roberto Canobio, Regione Lombardia

I Progetto Regione Lombardia. Aspetti legati all’utilizzo delle miscele metano-idrogeno su veicolo
Andrea Gerini, FPT - Research & Technology

   
Programma del convegno